Fantacalcio, i consigli per la sedicesima giornata di Serie A


Cagliari-Benevento

Nell’anticipo della sedicesima giornata si potrebbe vedere l’esordio, anche dal primo minuto, di Radja Nainggolan, alla sua terza avventura col Cagliari. Il Ninja conosce l’ambiente e l’allenatore (avuto a Roma), perciò è lecito aspettarsi un inserimento veloce nei meccanismi dei rossoblù: puntare subito su di lui, per chi ha avuto l’intuizione di acquistarlo alla prima asta, potrebbe essere la mossa vincente. In difesa, invece, i sardi sono un po’ tirati: nella probabile assenza di Godin, Walukiewicz dovrà comandare la retroguardia e potrebbe andare in difficoltà.

Il Benevento ha subito una battuta di arresto prevedibile contro il Milan, ma rimane a metà classifica e in una posizione di classifica attualmente serena. Inzaghi e i suoi, però, non si vogliono fermare: sarà Caprari, l’uomo di maggiore qualità dei campani, a dover trascinare i suoi alla vittoria. Il roccioso centrocampo dei giallorossi potrebbe andare in difficoltà contro la qualità del Cagliari: sconsigliato Hetemaj.

Consigliati: Nainggolan e Caprari

Sconsigliati: Walukiewicz e Hetemaj

Atalanta-Parma

L’Atalanta è tornata la schiacciasassi che tutti conosciamo e davanti si ritroverà un Parma in crisi nera, una vittima perfetta. I nerazzurri segnano a valanga, perciò non ci sono molti consigli da dare, ma continuare a puntare su un ritrovato Duvan Zapata sembra la soluzione migliore. Il suggerimento su chi lasciare in panchina va su Toloi, che ancora non ha ingranato.

Sul Parma c’è poco da dire, contro il Torino è arrivata la terza sconfitta di fila: +1 sulla zona retrocessione e peggior attacco della Serie A. Difficile dire su chi fare affidamento, ma ci sentiamo di scommettere su Kucka. Molti, invece, i giocatori da evitare, il primo tra tutti Sepe, che potrebbe subire diversi goal dall’Atalanta.

Consigliati: Zapata e Kucka

Sconsigliati: Toloi e Sepe

Bologna-Udinese

Due squadre che si trovano a metà classifica ma che non stanno attraversando il loro miglior momento di forma. Al Bologna mancano i goal dei suoi attaccanti, perciò è lecito aspettarsi qualcosa in più da Barrow, solo tre reti nelle prime 15 partite. Danilo potrebbe soffrire la velocità in ripartenza dell’Udinese.

I friulani si devono riprendere dai 4 goal subiti contro la Juventus. Chi sta mancando in questo inizio di stagione è Lasagna, trascinatore dell’Udinese nel post-lockdown dello scorso campionato: puntare su di lui potrebbe essere la mossa buona. I bianconeri devono anche ritrovare solidità difensiva, ma contro la qualità del Bologna la retroguardia rischia: da evitare Samir e Rodrigo Becao.  

Consigliati: Barrow e Lasagna

Sconsigliati: Danilo, Samir e Rodrigo Becao

Crotone-Roma

Dopo la pesante sconfitta con l’Inter, il Crotone è stato superato dal Torino e si trova adesso ultimo. L’ostacolo in questa giornata appare ancora insormontabile, ma i calabresi non rinunciano a giocare. Stroppa potrebbe rilanciare Simy e puntare su di lui potrebbe rivelarsi una scelta coraggiosa ma vincente. Sarebbe meglio evitare i difensori dei rossoblù, in particolar modo Marrone.

La Roma è quasi infallibile contro le “piccole”. Dzeko potrebbe fare la differenza là davanti, ma la firma potrebbe metterla anche Veretout. Chi potrebbe andare in difficoltà, invece, è Mancini, che sulla sua parte sarà costretto a vedersela con Messias.

Consigliati: Simy e Veretout

Sconsigliati: Marrone e Mancini

Lazio-Fiorentina

Lazio e Fiorentina sono tra le “delusioni” di questo inizio di campionato. I biancocelesti sono noni, distanti 6 punti dal quarto posto, ma con una partita in più. Gli uomini di qualità devono prendere in mano la squadra, perciò chi potrebbe fare la differenza è Milinkovic-Savic. Da non rischiare, invece, Luiz Felipe, che se la vedrà con Ribery.

La Viola non ha dato seguito alla grande vittoria ottenuta con la Juventus, fermandosi sullo 0-0 contro il Bologna. Per uscire dalla zona bassa della classifica serve ritrovare il miglior Castrovilli, che si è bloccato dopo un inizio straripante. In difesa, Biraghi potrebbe soffrire la velocità di Lazzari.

Consigliati: Milinkovic-Savic e Castrovilli

Sconsigliati: Luiz Felipe e Biraghi

Sampdoria-Inter

Anche contro la Roma, la Sampdoria si è dimostrata una squadra tosta e per l’Inter non sarà facile superare la resistenza blucerchiata. I nerazzurri concedono, perciò questa potrebbe essere la giornata giusta per Quagliarella. Sulla sinistra, Augello rischia molto contro il treno Hakimi.

Conte dovrà fare a meno della forza sovrumana di Lukaku, perciò i suoi dovranno puntare sulla velocità della coppia Lautaro-Sanchez. La chiave della partita potrebbe essere proprio il cileno. Difficile dire chi lasciare in panchina, forse però questo non è il turno di Handanovic.

Consigliati: Quagliarella e Sanchez

Sconsigliati: Augello e Handanovic

Sassuolo-Genoa

Il Sassuolo ha mancato l’ennesima prova per confermarsi ad alti livelli, ma la sua classifica rimane ottima e contro le “piccole” è quasi infallibile. Il suggerimento di questa giornata va su Berardi, mentre si sconsiglia Chiriches, in palese difficoltà contro l’Atalanta.

Il Genoa viene da 4 punti nelle ultime due partite e vuole continuare la risalita in classifica sotto la guida del suo guru, Ballardini. Shomurodov è entrato alla grande contro la Lazio e potrebbe risultare ancora decisivo contro il Sassuolo. In difesa, Masiello rischia molto contro l’imprevedibilità di Boga.

Consigliati: Berardi e Shomurodov

Sconsigliati: Chiriches e Masiello

Torino-Verona

La vittoria contro il Parma può rappresentare la svolta per Giampaolo, che ha ritrovato alcuni dei suoi uomini. Belotti non segna da tre partite, quindi oggi più che mai ci sentiamo di consigliarlo. Chi può soffrire è Rodriguez, che se la vedrà sulla sua fascia con un ispirato Faraoni.

Il Verona continua invece nella sua super stagione, anche se ancora alcuni elementi non ingranano. Kalinic non si è sbloccato, complice la poca freddezza sotto porta, ma questa potrebbe essere la sua giornata. Sulla sinistra, Di Marco potrebbe andare in seria difficoltà contro l’esplosività di Singo.

Consigliati: Belotti e Kalinic

Sconsigliati: Rodriguez e Di Marco

Napoli-Spezia

Gattuso vuole dare continuità alla convincente vittoria contro il Cagliari, con la quale ha cancellato le ultime tre partite negative (Inter, Lazio e Torino). Lozano e Zielinski hanno risposto presente, ora tocca agli altri, tra tutti Insigne e Fabian Ruiz. Da tenere fuori, invece, Maksimovic.

Lo Spezia è in grossa difficoltà e non vince da 8 partite. Contro il Napoli sembra impossibile, ma Italiano e i suoi devono provare a ottenere il risultato. Per farlo, punteranno sul trascinatore di questa squadra, Nzola. Da evitare, invece, Provedel.

Consigliati: Insigne, Fabian Ruiz e Nzola

Sconsigliati: Maksimovic e Provedel

Milan-Juventus

C’è poco da dire, è già una delle partite più importanti della stagione. Il Milan deve battere la Juventus se vuole dimostrare definitivamente di poter lottare per lo scudetto, ma dovrà farlo senza Ibrahimovic e Bennacer. Calhanoglu dovrà trascinare i rossoneri più di chiunque altro. Chi potrebbe andare in seria difficoltà è Krunic, che sostituirà l’algerino e Tonali, espulso contro il Benevento.

Se il Milan deve certificare il suo status, per la Juventus questa è una gara da dentro o fuori. Vincere significa rientrare nella lotta scudetto, perdere vuol dire salutare la vetta. Ronaldo da solo non basterà, perciò i bianconeri hanno bisogno del miglior Dybala. Bonucci, invece, potrebbe soffrire la velocità delle frecce Rebic e Leao.

Consigliati: Calhanoglu e Dybala

Sconsigliati: Krunic e Bonucci


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Love Love
0
Love
Happy Happy
0
Happy
Lol Lol
0
Lol
Sad Sad
0
Sad