Calciatori Ignoranti logo

Tutti i rigoristi verso l'asta del Fantacalcio

4 Agosto 2022   Tommaso Colombo

Il punto sui vari rigoristi e specialisti dagli undici metri dei vari club di Serie A fondamentali al Fantacalcio.


rigoristi fantacalcio

Come ogni anno, la questione relativa ai rigoristi delle varie squadre è un punto chiave verso l'asta e al Fantacalcio. Un rigore può segnare in positivo - o meno - una fantagiornata. Si passa dal tanto desiderato +3 ad una vera e propria condanna se il penalty viene sbagliato, con un malus difficile da gestire. Squadra per squadra, vediamo ora i vari rigoristi: molti sono già stati designati, altri invece devono essere ancora stabiliti.

ATALANTA: nella scorsa stagione, Duvan Zapata ha messo a segno 3 rigori su 3. Un altro possibile rigorista è il connazionale Muriel: per lui 2 su 2 nell'ultimo anno. I due potrebbero alternarsi dagli undici metri. Se dovessero mancare entrambi, spazio a Malinovsky e Koopmeiners.

BOLOGNA: la prima scelta, come confermato dallo stesso Sinisa Mihajlovic nella scorsa stagione, è Riccardo Orsolini. Per l'esterno, 2 su 2 nello scorso campionato. Il vice è Arnautovic, che dei 3 rigori calciati l'anno scorso ne ha sbagliato solo uno.

CREMONESE: dagli undici metri dovrebbe presentarti Daniel Ciofani, rigorista già in passato in carriera.

EMPOLI – 3 su 3 nella passata stagione per Nedim Bajrami, che si alternava dal dischetto con con Andrea Pinamonti (4 su 4). Dopo l'addio del centravanti, è arrivato ad Empoli di Mattia Destro. Per l'ex Genoa 13 segnati e 2 sbagliati in carriera, che si candida come possibile alternativa a Bajrami.

FIORENTINA – Situazione poco chiara in casa viola: nella passata stagione 3 su 3 per Nico Gonzalez, ma nelle ultime amichevoli estive Luka Jovic si è presentato segnando proprio dal dischetto (senza l’argentino in campo). Più indietro nelle gerarchie Biraghi, Cabral e Bonvantura nelle gerarchie.

INTER – Con il ritorno in nerazzurro Romelu Lukaku tornerà ad essere il rigorista di casa Inter. L’anno scorso si erano alternati Lautaro Martinez e Hakan Calhanoglu, che saranno valide alternative in caso di assenza del belga.

JUVENTUS – Dusan Vlahovic dal dischetto è un vero e proprio specialista: per lui 17 marcature, con un solo errore. Tra i possibili rigoristi sono però presenti anche Pogba e Bonucci, che ha terminato la stagione appena conclusa con 3 rigori segnati su 3.

LAZIO – Ciro Immobile è senza dubbio il rigorista in casa Lazio. Alle sue spalle diverse opzioni, da Pedro, Zaccagni e Luis Alberto.

LECCE – Assan Ceesay potrà essere il nuovo specialista in casa Lecce, con 11 rigori segnati e solo uno fallito. Salvo sorprese, sarà lui la prima scelta dal dischetto. Possibile rigorista anche Francesco Di Mariano: per lui 11 gol e 0 errori in carriera dal dischetto.

MILAN – Dopo l'addio di Kessié e con Zlatan Ibrahimovic ai box per infortunio, si candida Olivier Giroud come nuovo rigorista. 2 su 2 per il centravanti nella passata stagione, in cui si è presentato dagli undici metri anche Theo Hernandez: 1 su 2 per il terzino.

MONZA – Tutto dipenderà dal mercato tra i biancorossi, ancora in cerca di una prima punta. Al momento, si candida Caprari, che è un rigorista: per lui 2 su 2 l’anno scorso al Verona. Occhio però anche a Valoti, rigorista dell’anno scorso in B: in amichevole ha calciato lui un penalty e non Caprari.

NAPOLI – In preseason contro il Maiorca ha calciato Osimhen e non Kvaratskhelia. I due erano in campo insieme e dovrebbe essere il nigeriano il nuovo rigorista dopo l'addio di Insigne e Mertens. Kvara e Zielinski si contenderanno il ruolo di vice.

ROMA – Diversi specialisti tra i giallorossi: dopo il suo arrivo, Dybala si candida come prima scelta. L’anno scorso il rigorista era Tammy Abraham, con 3 rigori segnati su 3, superando Pellegrini.

SALERNITANA – Nel pre-campionato ne ha calciato e segnato uno Franck Ribery, ma il principale indiziato tra i granata sarà Federico Bonazzoli, a quota 8 su 8 dal dischetto (2 realizzati nella scorsa stagione).

SAMPDORIA – Il rigorista dei blucerchiati è Fabio Quagliarella. Senza di lui in campo, Caputo e Candreva si divideranno la responsabilità dagli undici metri.

SASSUOLO – La prima scelta tra i neroverdi è Berardi: per l'esterno 6 su 6 nella passata stagione. In sua assenza, l'anno scorso ha calciato Scamacca. Dopo l'addio dell'attaccante, si potrebbe presentare Gregoire Defrel o il nuovo acquisto Alvarez, come vice Berardi.

SPEZIA – Un rigore realizzato e uno fallito per Daniele Verde, rigorista designato nello Spezia di Thiago Motta. Con l'arrivo di mister Gotti, le gerarchie potrebbero cambiare. Da tenere in considerazione la candidatura di M’Bala Nzola, apprezzato dal nuovo allenatore.

TORINO – Con l'addio di Belotti, Sasa Lukic prenderà le vesti di rigorista. 3 su 3 per lui nella passata stagione. La prima alternativa sarebbe al centrocampista sarà Verdi, specialista dagli undici metri (se rimarrà in rosa).

UDINESE – Il rigorista dell’Udinese sarà salvo sorprese Roberto Pereyra (1 su 2 nella passata stagione). Se resta in rosa, Deulofeu può insidiare l'argentino. Più indietro nelle gerarchie Pussetto e Beto.

VERONA – Lo specialista dal dischetto è Antonin Barak, dopo i 4 centri su 4 per lui nella scorsa stagione. Mister Cioffi dovrà trovare un'alternativa come secondo rigorista dopo l'addio di Caprari. In amichevole dagli undici metri si è presentato il nuovo acquisto Piccoli, valida alternativa se in campo. Occhio anche a Miguel Veloso oltre ai nuovi acquisti Djuric ed Henry.

Articoli correlati 

cross