Calciatori Ignoranti logo

Altro pareggio per il Napoli: a sorpresa è Meret l'eroe della serata

1 Settembre 2022   Francesco Ciarnelli

Azzurri fermati sull'1-1 dal Lecce al 'Maradona'. Il portiere para un rigore nonostante le voci insistenti circa un suo possibile addio.


Altro passo falso del Napoli, incapace di vincere per la seconda giornata consecutiva. Dopo il pareggio a reti bianche di Firenze, al 'Maradona' ne arriva un altro: finisce 1-1 la sfida contro il Lecce, con gli azzurri capaci di andare in vantaggio grazie al gol di Elmas. Immediato il pareggio dei salentini grazie a un gran tiro da fuori area di Lorenzo Colombo, il quale sullo 0-0 si era fatto respingere un rigore da Meret. I motivi del mancato successo degli azzurri possono essere ricondotti all'ampio turnover adottato da Luciano Spalletti, ma anche all'imprecisione di Osimhen e compagni sottoporta.

Meret eroe della serata: si allontana definitivamente Navas?

Alex Meret manda un forte segnale alla dirigenza e ai rumors di mercato che lo volevano lontano da Napoli. Il portiere originario di Udine ha parato il rigore del potenziale vantaggio salentino calciato da Colombo. Quest'ultimo ha poi trovato il pareggio con un gran tiro dalla lunga distanza, imprendibile per qualsiasi portiere. Dopo un precampionato davvero molto difficile, l'ex Spal sta dando sempre maggior sicurezza ai suoi compagni di squadra e a Spalletti, il quale ribadisce di essere contento delle sue prestazioni. I gol subiti dopo 4 giornate sono 3, ma fortunatamente il classe '97 non ha nessuna colpa. Intanto l'affare Navas con il Psg è in fase di stallo a causa del mancato accordo sulla buonuscita tra il costaricano e il club parigino e, a poco meno di 12 ore dalla chiusura del mercato, tutto lascia presagire che non si farà. Tra l'altro sull'ex Real si è inserito anche il Benfica.

Nel prepartita sono arrivate anche le dichiarazioni del ds dei partenopei Cristiano Giuntoli. Queste le sue parole ai microfoni di Dazn : "Navas? Abbiamo due portieri di livello. C’è ancora un giorno di mercato, ma al 99% rimaniamo così. Cristiano Ronaldo? E’ un calciatore straordinario e possiamo solo esaltarlo, però di vero non c’è stato niente. Abbiamo un grande rapporto col suo agente, che è stato anche il procuratore di altri nostri giocatori, abbiamo letto tante cose sui giornali ma non c’è stato niente di concreto".

Promossi e bocciati del match

Il peggiore in campo tra gli azzurri è stato sicuramente Tanguy Ndombele, autore dell'inutile fallo da rigore su Di Francesco e mai in grado di prendere in mano le redini del centrocampo. Hanno deluso anche Zambo Anguissa, Giacomo Raspadori e Victor Osimhen: quest'ultimo ha sbagliato un gol da pochi passi con un colpo di testa fuori misura. Ancora positiva la prova di Kim, sempre attento e pericoloso sui calci da fermo. Oltre a Meret ed Elmas, promosso anche Politano, il più attivo dei padroni di casa, autore dell'assist per il gol del macedone e più volte vicino alla gioia personale.

Spalletti tra prestazione e mercato

A fine partita è intervenuto Luciano Spalletti ai microfoni di Dazn, esprimendo un parere sulla prestazione dei suoi ragazzi e pronunciandosi anche sul mercato ormai prossimo alla chiusura. Queste le parole del tecnico toscano:

ROTAZIONI - "Bisogna dare minutaggio un po’ a tutti in questo periodo. Faccio i cambi perché ho una rosa di livello, si va ad usarli tutti, chi prima e chi dopo. Non hanno la possibilità di recuperare in soli due giorni. Ho tentato di avere più forza offensiva con Raspadori, poi ci vuole il mediano che corre e gioca. Ho tentato di proteggerlo un po’ a sinistra con la corsa di Elmas e per trovare un equilibrio. Però ci siamo allungati troppe volte e abbiamo perso il pallino di gioco nel primo tempo, quindi ho tentato di recuperare il gruppo che in questo momento è più squadra. Nel secondo tempo abbiamo fatto una buona partita".

POLITANO - "Quando uno entra lungo la linea dell’area come ha fatto Politano, poi la piazzola importante è quella di dietro. Non si è accorto che stava arrivando anche Kvara e l’ha anticipato, ma può far benissimo gol anche lui. In area non ce la siamo spartita benissimo con questi cross. Ma gli spazi erano pochi, la squadra ci ha provato per trovare l’incornata vincente".

NUOVI - "Bisogna allenarsi insieme, lavorare insieme. Non è molto che sono qui, ci sono degli step da fare. È una cosa abbastanza normale, pensavo che nel primo tempo si potesse avere lo stesso degli equilibri avendo protetto Raspadori con la corsa di Elmas. Dovevamo avere di più dai centrali, da loro non abbiamo mai avuto quel passaggio che ti permette di azionare certi meccanismi".

MERCATO - "Le cose che dovevamo fare le abbiamo fatte. C’è solo da trovare la giusta intesa e diventare migliori nel corso dei novanta minuti".

MERET - "Meret stasera ha fatto un grande intervento sul rigore. Siamo fiduciosi e sapevamo di avere a che fare con un buon portiere".

Articoli correlati 

cross