Calciatori Ignoranti logo

Crisi Inter, la Curva Nord alza la voce: "Tolleranza finita, nessun alibi per i giocatori"

19 Settembre 2022   Francesco Ciarnelli

Duro comunicato della parte calda del tifo nerazzurro, diffuso questa mattina sui canali social. Una situazione impensabile a inizio stagione, dopo i recenti successi del club.


L'ennesima battuta d'arresto in questo avvio di stagione ha mandato su tutte le furie i tifosi dell'Inter. La Curva Nord ha deciso di parlare a nome del popolo nerazzurro e prendere posizione in un clima sempre più pesante. Nel mirino della protesta soprattutto i giocatori, i quali non devono nascondersi dietro l'alibi delle scelte sbagliate di Simone Inzaghi e devono essere pronti a prendersi le proprie responsabilità. Nella nota è stato infatti sottolineato che la realtà è molto più complessa di uno sbrigativo "Inzaghi-out".

Il comunicato ufficiale

Vi riportiamo il contenuto del comunicato ufficiale, pubblicato poche ore fa dalla Curva Nord sulla propria pagina Facebook: "TOLLERANZA FINITA. L'allenatore ha sicuramente commesso degli errori, ma NESSUN ALIBI PER I GIOCATORI che, da che mondo è mondo, in queste situazioni ci sguazzano anteponendo il proprio ego al gruppo. A NOI QUESTO NON VA BENE. Al rientro dalle Nazionali cambia il registro. Ognuno deve essere messo di fronte alle proprie responsabilità. Si lotta insieme, se ne esce INSIEME".

Organizzata una riunione nei prossimi giorni, a cui potranno partecipare tutti gli interisti affezionati. Durante il confronto i presenti avranno modo di capire come ragiona la Nord di fronte ad una situazione per nulla piacevole. Oltre ai risultati negativi, i quali possono capitare durante la stagione, ciò che non è andato giù ai tifosi è l'atteggiamento dei protagonisti in campo. Handanovic e compagni sono avvisati: dovranno lottare e cambiare approccio alle partite per uscire dalla crisi al più presto, così da riavere il tifo dalla propria parte.

Articoli correlati 

cross