Calciatori Ignoranti logo

Di Maria si presenta: " La Juve è la Juve, voglio vincere il maggior numero possibile di trofei con questa maglia"

11 Luglio 2022   Pietro Caneva

La Juventus presenta Angel Di Maria. Dopo l'ufficialità degli scorsi giorni, oggi è stato il turno della conferenza stampa. Di seguito le parole del nuovo acquisto bianconero.

EMOZIONI - " Sono contentissimo di indossare questa maglia ed è fantastico entrare in questo grandissimo club italiano. L'accoglienza nei miei confronti, e in quelli della mia famiglia, è stata fantastica. Ringrazio tutti".

MONDIALI - "La testa è solo alla Juve, la nazionale viene dopo. Sono venuto qui per vincere con questa maglia, quando sarà il momento penserò all'Argentina".

RUOLO- " Sono un giocatore a cui piace giocare in qualsiasi ruolo, voglio sempre essere negli 11 titolari e vincere. La posizione che preferisco è quella di attaccante esterno destro: per accentrarmi e tirare di sinistro, ma dipenderà dalla scelta dell’allenatore. Lui comanda, e mi dirà dove vuole schierarmi".

TRATTATIVA - "A una squadra così importante, dopo 40 giorni di corteggiamento, è quasi impossibile dire di no. Ho tardato un po’ a rispondere solamente per questioni familiari, volevo che la mia famiglia fosse contenta ed essere tranquillo per dedicarmi poi completamente a questa stagione".

GIOVANI - "Sono contento di aver vicino giocatori come Chiesa e Vlahovic: sono straordinari e daranno sicuramente tanto alla squadra. La Juve sta investendo sui giovani, a me piace tanto lavorare con loro, e ognuno di questi dovrà poi aiutare i futuri ragazzi che arriveranno per trasmettere loro la mentalità vincente. La Juve mi ha scelto anche per questo."

DYBALA - "Ho parlato con Paulo e mi ha detto che la Juve è una squadra importantissima, ma allo stesso tempo una famiglia: questo è quello che ho percepito sino ad adesso. Mi aveva detto che sarei stato benissimo e così è stato sin da subito".

JUVENTUS- "La Juve è la Juve. Ha vinto tantissimi titoli, è un grande club. In questi ultimi due anni non ha vinto molto, ma adesso abbiamo voglia di tornare ai massimi livelli. Voglio aiutarla a vincere il maggior numero di trofei possibile, è importante formare un bel gruppo anche a livello di spogliatoio".

Articoli correlati 

cross