Calciatori Ignoranti logo

Napoli-Verona, asse caldissimo sul mercato. Dialoghi in corso anche per Barak

20 Luglio 2022   Francesco Ciarnelli

Le trattative tra i due club non si fermano a Simeone. Al Napoli interessa anche il ceco per rinforzare il reparto nevralgico a disposizione di Spalletti.


Il Napoli continua a guardare in casa Hellas Verona per rinforzare la rosa. L'ultimo nome spuntato nei discorsi intrapresi in questi giorni tra partenopei e scaligeri è quello di Antonin Barak. Il classe '94 farebbe molto comodo grazie alla sua duttilità che gli permette di giocare in ogni posizione del centrocampo. Il prezzo del suo cartellino si aggira attorno ai 13,5 milioni di euro. Tutto questo lo si apprende dal quotidiano Il Mattino.

Centrocampista con una spiccata propensione offensiva

Dagli esordi in patria al possibile trasferimento in un top club come il Napoli, passando per Udinese e Lecce. Una costante nella carriera del centrocampista ceco è sicuramente la propensione al gol. Ne ha realizzati 13 in 3 stagioni trascorse nella massima serie della Repubblica Ceca tra Pribram e Slavia Praga. Nell'estate 2017 lo porta in Italia l'Udinese e con la maglia bianconera si rivela una vera sorpresa, mettendo a segno 7 gol, accompagnati da innumerevoli strappi offensivi, in 34 presenze. Successivamente tra infortuni e discontinuità di prestazioni non trova più nemmeno una gioia personale. Il Lecce gli dà una nuova opportunità riuscendo a rispolverare in parte le sue doti, esaltate nelle ultime due stagioni con la maglia dell'Hellas Verona. Buca i portieri avversari in 18 occasioni, 11 nel campionato appena trascorso, diventando uno dei centrocampisti più prolifici.

Caratteristiche simili ad Hamsik

Preferisce giocare a supporto dell'attacco, dunque nel ruolo di trequartista, ma è capace di sfornare ottime prestazioni anche come mezz'ala sfruttando la sua capacità di inserimento. Alto 190, abbina la fisicità ad una discreta tecnica, con la quale riesce a servire diversi palloni invitanti ai suoi compagni. Si rende spesso utile in fase di copertura e se la cava nel gioco aereo. Dimostra di avere un bel tiro da fuori ed è abile e freddo quando si presenta sul dischetto. I tifosi azzurri potrebbero presto ammirare le gesta in campo di un giocatore che per caratteristiche ricorda molto Marek Hamsik, ex capitano e simbolo del Napoli per 12 stagioni.

Articoli correlati 

cross