Calciatori Ignoranti logo

Napoli, vicina l'intesa con l'Udinese per Deulofeu. Possibile chiusura nei prossimi giorni

16 Luglio 2022   Francesco Ciarnelli

I partenopei sembrano a un passo dallo spagnolo che completerà il trio d'attacco a disposizione di Spalletti. Si attende l'ok da parte del club friulano, ormai rassegnato a lasciar partire il suo miglior giocatore della passata stagione.


Il Napoli, dopo diverse settimane di trattative, sembra finalmente deciso a concludere l'affare che porterà Gerard Deulofeu all'ombra del Vesuvio. Come si legge sul quotidiano Il Mattino, il ds Giuntoli ha alzato a 16 milioni l'offerta per lo spagnolo. L'Udinese dovrebbe dare una risposta positiva nelle prossime ore. Intanto si lavora anche sul fronte uscite per piazzare Petagna, Politano, Ounas e Demme.

Un talento a tinte blaugrana

Formatosi calcisticamente nella favolosa 'cantera' del Barcellona, si fa tutta la trafila delle giovanili con la maglia blaugrana attaccata addosso. Durante la stagione 2011-12 Pep Guardiola nota le doti offensive di questo ragazzino appena diciassettenne e lo aggrega stabilmente alla prima squadra facendolo anche esordire tra i professionisti. Complice la concorrenza di grandi campioni, non trova abbastanza spazio e va a cercare fortuna in giro per il resto d'Europa: Everton, Siviglia e Milan negli anni provano a puntare sul suo talento cristallino, senza fortuna. Tra discontinuità fisica e di prestazioni, il giocatore non riesce a far vedere ciò di cui è capace.

La rinascita tra Watford e Udinese

Nel gennaio 2018 il Watford scommette su di lui investendo ben 17 milioni di euro. Nei due anni e mezzo trascorsi in Inghilterra segna 17 gol in 70 presenze, diventando anche il primo giocatore nella storia degli 'Hornets' a realizzare una tripletta in Premier League. Subisce un grave infortunio al ginocchio e termina in anticipo la sua ultima stagione in maglia giallonera. Poi il trasferimento all'Udinese, il cui proprietario è Giampaolo Pozzo, lo stesso del club inglese. Dopo una prima stagione caratterizzata ancora da diversi infortuni, ecco che l'esterno spagnolo esplode: 13 reti e 5 assist nel campionato scorso, oltre a tante partite in cui è risultato essere il migliore in campo. Adesso la chiamata del Napoli rappresenta per lui l'opportunità di affermarsi ad alti livelli.

I record con la maglia dell'Under-21 spagnola

Qualche soddisfazione in più è riuscita a togliersela con la maglia delle Furie Rosse, almeno a livello giovanile. Risulta essere infatti il primatista di presenze (36) e reti (17) con l'Under-21 spagnola, contribuendo a un secondo posto agli Europei di categoria del 2019. Vorrà sicuramente farsi notare da Luis Enrique ed essere convocato spesso anche in Nazionale maggiore, dove ha collezionato appena 1 rete in 4 presenze, l'ultima nel lontano 2017.

Articoli correlati 

cross