Calciatori Ignoranti logo

Poker della Lazio contro il Feyenoord: doppio Vecino, l'uomo in più di Sarri

9 Settembre 2022   Valerio Canuzzi

Ottimo esordio per i biancocelesti in Europa League. Contro gli olandesi finisce 4-2 all’Olimpico. Luis Alberto e Felipe Anderson ad aprire, la doppietta di Vecino chiude il match. L’uruguaiano è sempre più un valore aggiunto del centrocampo di Sarri.


La Lazio parte con il piede giusto nell’edizione 2022/2023 dell’Europa League. La 1° giornata della fase a gironi dei biancocelesti si è chiusa con la vittoria casalinga per 4-2 contro il Feyenoord. Successo importante in ottica primo posto del girone, visto che gli olandesi, vice Campioni della passata Conference League, sono gli avversari, almeno sulla carta, più ostici del Gruppo F.

La squadra di Sarri chiude la pratica dopo neanche mezz'ora di gioco, con il triplo vantaggio firmato Luis Alberto, Felipe Anderson e Vecino. Nella ripresa, poco dopo l'ora di gioco, è ancora l'uruguaiano ad inserire il proprio nome sul tabellino dei marcatori. Negli ultimi 20 minuti invece, la Lazio stacca la spina ed il Feyenoord trova due reti, entrambe con Giménez (il primo su calcio di rigore). Nei minuti di recupero, l'arbitro concede un secondo penalty agli olandesi ma, dopo aver rivisto l'episodio al VAR, decide di tornare sui suoi passi, invertendo la propria decisione inziale.

100° vittoria della Lazio in Europa nel segno di Vecino: il valore aggiunto del centrocampo di Sarri

Oltre ad un'ottima partenza, la vittoria contro il Feyenoord permette alla Lazio di raggiungere un traguardo storico: il 4-2 contro gli olandesi è stato il successo numero 100 in Europa nella storia biancoceleste. Un traguardo che porta la firma, in particolar modo, di un nuovo acquisto di quest'estate, diventato fin da subito un valore aggiunto per il centrocampo di mister Sarri: Matías Vecino. L'uruguaiano, tornato a lavorare con il "Comandante" dopo l'esperienza ad Empoli, è sceso in campo in cinque delle sei gare stagionali disputate fin qui dalla Lazio, tre da titolare.

Contro il Feyenoord non è stato protagonista solo con una doppietta (primi due gol con la maglia della Lazio), ma anche di una prestazione maiuscola, la migliore da quando è arrivato nella Capitale. Al 4° minuto fornisce un super assist di esterno per la prima rete firmata Luis Alberto. Ottimo, insieme ai suoi compagni di reparto, nel mantenere la squadra corta, ma allo stesso tempo aggressiva nel recuperare palla in fase di non possesso. Altrettanto bene ha fatto anche in fase di inserimento, sfiorando addirittura la tripletta. Insomma, un "fedelissimo" di Sarri, diventato l'uomo in più del centrocampo laziale.

La situazione del Girone F di Europa League, con la testa rivolta al Verona

Mentre la squadra di Sarri superava il Feyenoord all’Olimpico, in Austria andava in scena la sfida tra Sturm Graz e Midtjylland, gara tra le altre due squadre del Gruppo F. Nonostante l’inferiorità numerica dal 73°, ai padroni di casa è bastato il gol del vantaggio dopo otto minuti per portare a casa i tre punti. Dopo la 1° giornata quindi, in testa al girone ci sono Lazio e Sturm Graz a quota tre, con Midtjylland e Feyenoord fermi a zero. Per giovedì prossimo è in programma la 2° giornata della fase a gironi, con la Lazio che andrà in Danimarca per affrontare il Midtjylland, mentre in Olanda si giocherà Feyenoord-Sturm Graz.

Post Europa torna la Serie A. La Lazio, per la terza volta in una settimana, dopo Napoli e Feyenoord, tornerà a giocare allo Stadio Olimpico di Roma. Nella Capitale arriva l’Hellas Verona, reduce dal successo in rimonta contro la Sampdoria. Per i gialloblù è arrivata la prima vittoria in campionato, dopo aver raccolto due punti in quattro partite (2 pareggi e 2 sconfitte). I biancocelesti sono chiamati al riscatto dopo il k.o. contro il Napoli. Match in programma domenica alle ore 18:00.

Articoli correlati 

cross