Calciatori Ignoranti logo

Fiorentina, ultimatum a Milenkovic: entro venerdì si decide

3 Agosto 2022   Demetrio Oriolo

Con la nuova stagione ormai alle porte e le importanti ambizioni che la Viola nutre verso il prossimo campionato, resta ancora una questione particolarmente delicata da risolvere in casa viola: il futuro del centrale serbo.


A dieci giorni dall'inizio del nuovo campionato di Serie A, dopo un'estate rovente, caratterizzata da un mercato all'altezza delle aspettative, la Fiorentina è chiamata a risolvere un importante rebus che attanaglia tifosi e, in particolar modo, Vincenzo Italiano. Il rebus ha un nome e un cognome: si tratta di Nikola Milenkovic.

La situazione

Il classe 1997, arrivato a Firenze nell'estate del 2017, dopo qualche stagione travagliata ha trovato la sua definitiva consacrazione. L'avvento a Firenze di Vincenzo Italiano ha totalmente stravolto le carte in tavola e il serbo, oltre alla consacrazione e alla stabilità che lo avevano caratterizzato già nella stagione precedente, ha innalzato ulteriormente il suo status. Miglioramento, questo, che non è passato inosservato agli occhi delle big.

I possibili scenari futuri

Su di lui, in particolar modo negli ultimi due anni, l'interesse di alcune tra le maggiori squadre in Italia si è alternato con una certa frequenza. Personalità e potenzialità hanno sempre giocato dalla sua parte ma, queste, non sono bastate affinché qualcuna compiesse lo scatto decisivo. Differente sembra oggi la situazione. Su di lui, come riporta Sportmediaset, è ormai noto l'interesse di Inter e Juventus. A queste, però, si è aggiunto nelle ultime ore il Tottenham. Il giocatore, a cui è rimasto un solo anno di contratto, è valutato dal club viola 15 milioni di euro. L'Inter, con la cessione di Ranocchia, è alla ricerca di un giocatore dal sicuro affidamento che, saltuariamente, possa far rifiatare uno dei tre pilastri difensivi senza farne avvertire la mancanza. In questo organico Milenkovic diverrebbe di fatto il quarto titolare. Al momento l'offerta dei nerazzurri è ferma a 12 milioni, considerata troppo bassa dai toscani. La Juventus, che vorrebbe assicurarsi un difensore dal sicuro affidamento per mantenere alto il livello del reparto, senza prima cedere Rugani pare impossibilitata dal chiudere alcuna trattativa in entrata. Il Tottenham, che ha avviato i dialoghi con Ramadani proprio in queste ore, studia la trattativa per capirne la fattibilità.

La Fiorentina ha appena comunicato al ragazzo che entro venerdì bisognerà mettere la parola fine su questa vicenda: in caso di mancata offerta che soddisfi le richieste del club, il giocatore non sarà più sul mercato.

Articoli correlati 

cross