Calciatori Ignoranti logo

Ademola Lookman: il miglior giocatore dell’Atalanta nel 2022

29 Dicembre 2022   Redazione

Tra il saliscendi del secondo atto 2021/22 e lo start super del primo tempo 2022/23, non c'è dubbio che il turbo dell'Atalanta abbia un solo nome. Quello dell'anglo-nigeriano.


Il 2022 dell'Atalanta: reset e ripartenza con una stella brillante

L’anno solare dell’Atalanta sarebbe da separare in due tronconi. La prima parte, ossia il finale della stagione 2021-22, da resettare. La seconda, ovvero, l’esordio del campionato 2022-23, invece da confermare, eccezion fatta per le 4 partite perse nelle ultime 5 disputate. Se a gennaio, infatti, si parlava ancora di speranze scudetto per gli uomini di Gasperini, prima gli infortuni di uomini chiave come Zapata e il rendimento non eccezionale di altri hanno fatto scivolare la Dea all’ottavo posto. Per la prima volta dopo cinque stagioni, quindi, i nerazzurri sono rimasti senza Europa e proprio questo stava per far vacillare il rapporto Atalanta-Gasperini. Il mister, alla fine, convinto dall’amore della piazza e dalle promesse di migliorare la rosa orobica in fase di mercato, è rimasto al timone e ha fatto brillare la stella di Ademola Lookman.

Velocità, dribbling e in Italia anche il killer instinct: lo scatto di Lookman

Gli esperti di calcio internazionale, specialmente gli amanti della Premier League, avevano già avuto modo di notare le doti del talento nigeriano. In maniera sporadica, infatti, sia al Lipsia che all’Everton il classe 1997 aveva attirato le attenzioni degli addetti dei lavori. Grande velocità e capacità nei dribbling e poco killer instinct, si diceva di Lookman. Con lavoro e dedizione, prima al Fulham nel campionato 2020-21 e al Leicester l’anno successivo (fino alla semifinale di Conference League) il nigeriano ha affinato le capacità sotto porta. Fino ai primi mesi con la Dea: complici anche 2 rigori segnati Lookman ha chiuso (pre pausa Mondiale) a quota 7. Terzo posto parziale in classifica marcatori in coabitazione con Lautaro Martinez e Nzola, dietro gli scatenati Osimhen (9) e Arnautovic (8).

Scavalcati Zapata e Muriel, ora Lookman sogna con l'Atalanta

E anche grazie a Lookman che l’Atalanta è rimasta incollata alle posizioni di vertice (seconda prima dello scontro col Napoli). Il sesto posto attuale è perfezionabile anche grazie al giocatore che in teoria doveva partire dietro a Zapata e Muriel nelle gerarchie. Noie fisiche e prestazioni non all’altezza dei due colombiani, ma anche di Malinovskyi e Pasalic (in teoria i più talentuosi), oltre al desaparecido Boga, hanno consegnato gran parte delle responsabilità sulle giovani spalle di Lookman. E per chi ha già scelto una nazionalità (nigeriana) invece quella del suo paese di nascita (Inghilterra) farsi carico della Dea anche per il 2023 non dovrebbe essere un problema.

Emanuele Landi

Articoli correlati 

cross