Calciatori Ignoranti logo

Messi e Mbappe, il più grande di sempre contro il più forte del mondo

15 Dicembre 2022   Alessandro Rimi

Leo e Kylian, compagni e leader nel PSG, si affronteranno ancora una volta in un mondiale come quattro anni fa in Russia, ma in questa circostanza lo faranno in una finale affascinante che mette a confronto storie, vissuti, stili e caratteristiche.


M&M, si compie il destino. Messi contro Mbappé è la sfida generazionale che incollerà il mondo nella finale di Qatar 2022. Un confronto tra quello che, per molti, è il calciatore più forte di tutti i tempi e il talentissimo francese che, ad oggi, risulta essere il giocatore più forte del mondo. Due numeri 10 dalla storia, dalla filosofia e dalle caratteristiche essenzialmente differenti: l'immensa classe, l'eterna visione e il vissuto unico di Leo, la velocità supersonica, l'uno contro uno surreale e il killer instinct di Kylian.

Argentina e Francia di fronte come in Russia, trascinati da Messi e Mbappé

Come quattro anni fa Argentina e Francia tornano a incrociarsi al Mondiale trascinati da Lionel Messi e Kylian Mbappè. Agli ottavi di finale del torneo russo, a Kazan, l'Argentina rimontò il rigore iniziale di Griezmann (procurato proprio da KM a seguito di una sgasata da urlo) con i centri di Di Maria e Mercado (assist di Leo). Poi l'esplosione rabbiosa del fenomeno del PSG: doppietta dopo lo splendido 2-2 di Pavard che spezzò i sogni della Seleccion che, seppur all'ultimo istante, accorciò le distanze con Aguero che capitalizzò un gioiello, sempre, di Messi.

Il percorso a suon di gol e assist di Messi e Mbappé in Qatar 2022

Ultimo atto in Qatar 2022. L'Argentina, prima nel girone con Polonia, Messico e Arabia Saudita, ha eliminato Australia, Olanda e Croazia con Leo che ha piazzato 5 gol (di cui 3 rigori) e 3 assist, per giunta fallendo il penalty contro la Polonia. Sarebbe capocannoniere del torneo. Sull'altra sponda la Francia campione in carica, leader nel gruppo con Australia, Tunisia e Danimarca, che ha fatto fuori Polonia, Inghilterra e Marocco trainato dai guizzi di KM: 5 gol, 2 doppiette a Danimarca e Polonia e 2 assist. Meglio, ma neanche di molto, della sua spedizione russa quando aveva soltanto 19 anni. Nel precedente torneo globale bussò 4 volte, di cui 2 schiaffi pesanti proprio all'Argentina di Messi e 1 in finale contro la Croazia.

Quanto guadagneranno Messi e Mbappé nei prossimi tre anni?

Escluso il confronto dei goat con Cristiano Ronaldo, atteso da sempre e svanito con l'eliminazione del Portogallo contro il Marocco, non poteva esserci epilogo più affascinante in questo Mondiale invernale in Qatar 2022. Il match tra il più grande di tutti i tempi e il più forte e completo al mondo. M&M, Messi di fronte a Mbappé. Fa specie pensare che, stando agli ultimi contratti firmati con il Paris Saint Germain, il francese guadagni la bellezza di 212 milioni a stagione, bonus e premi inclusi, ovvero quasi il doppio del totale di ciò che il diez argentino percepirà nei prossimi tre anni a Parigi. Un discorso di età, futuribile, naturalmente, ma anche di ciò che sta accadendo nel mercato del calcio, a velocità spaventosa. Domenica a 15km da Doha, avremo un verdetto. In ogni caso, il verdetto più bello del mondo.

Articoli correlati 

cross