Calciatori Ignoranti logo

Robin van Persie, il tuffo che diventò un meme

12 Giugno 2021   Alessandro Rimi
van persie meme

13 giugno 2014, Mondiali.

I campioni del mondo in carica attendevano al varco gli olandesi di Louis van Gaal. Fila tutto liscio fino al 44esimo minuto, quando Blind pesca Robin van Persie con un colpo da golfista. Palla in buca, 1-1. Da lì in poi un bagno di sangue per la Spagna (1-5), che porterà ad una sua precoce - e sorprendente - eliminazione ai gironi.

Il tuffo di Robin sarà poi valutato come uno dei gol più belli dell'intera manifestazione, dietro solo ad una prodezza dalla distanza di James Rodríguez.

Anche se non ha raggiunto il primo posto nelle preferenze per il Puskás Award (solo terzo), il gesto tecnico dell'olandese rimane qualcosa di unico e inaspettato. A sottolinearlo il fatto che un campione come Iker Casillas non abbia neanche abbozzato un tentativo di parata.

Se il gol di James può essere replicato più facilmente, sarà molto dura vedere qualcuno realizzare una copia di quel sontuoso pallonetto di testa. Soprattutto in un palcoscenico di grande importanza come questo.

Spagna-Olanda: i meme

Sui social dilagavano i meme nel post gara: dalla canzone "I believe I can fly" ai Simpson, fino addirittura ad un paragone con Superman.

Nella stessa gara, Bruno Martins Indi fissò con uno sguardo tutt'altro che amichevole Diego Costa, reo di aver accennato una testata poco prima. Rizzoli fece fatica a tenerlo a bada, mentre Bruno esibiva un'espressione magnetica degna di un film horror.

https://youtu.be/xelHSU18X4Q

Altre 9 espressioni meme

A proposito di Martins Indi, non è stato l'unico ad arricchire il Web di contenuti significativi. Ecco altre 9 facce che sono rimaste impresse nelle nostre menti.

1/ Antonio Candreva

L'incredulità dello stesso autore del gol, che non riesce quasi a capacitarsi di come sia riuscito a metterla sotto il 7 da quella distanza. Anche questo è il bello del calcio.

2/ Phil Jones

Se Phil Jones facesse l'attore, probabilmente avrebbe vinto più statuette di Leonardo DiCaprio. Una capacità espressiva illimitata, come la sua facilità nel realizzare meravigliosi autogol:

Notevolissima anche la giocata al minuto 2:05.

3/ Lionel Messi

van persie meme

In occasione dell'andata dei quarti di finale contro la Juve, Messi usa un gesto inequivocabile - molto italiano - per mostrare disapprovazione in campo.

4/ Cristiano Ronaldo

van persie meme

Siamo sempre in Champions, stavolta andata del doppio confronto con il Lione. Nei minuti finali di gara, CR7 se ne esce con questa espressione emblematica.

5/ Mario Balotelli

Dopo aver realizzato il secondo gol contro la Germania, Super Mario decide che era giunto il momento di diventare un meme. Qualche minuto dopo il Web veniva sommerso da fotomontaggi della sua esultanza statuaria, nelle modalità più disperate.

6/ Walter Mazzarri

van persie meme

È uno dei meme più importanti dell'ultimo decennio. Quando le partite volgevano al termine, Walterone era spesso occupato a ricordare all'arbitro che c'era del tempo prezioso da recuperare. Storia.

7/ Stefano Colantuono

van persie meme

Siamo nel 2016, l'Udinese di Colantuono ospitava la Juventus. Dopo il pesante esito del campo (0-4), il tecnico si mostrava così basito. La difesa non gli era evidentemente piaciuta molto.

8/ Gigi Buffon

van persie meme

Dopo la finale persa a Cardiff contro il Real, Gigi Buffon regala un'espressione che avrebbe fatto il giro del Web. Si commenta da sola.

9/ Francesco Totti

van persie meme

È possibile passare nel giro di pochi secondi da un sorriso che emana felicità ad un broncio serio? Sì, per gentile concessione di Er Pupone.

Davide Albanese

Articoli correlati 

cross